Essepiauto

    E’ stato lo splendido Baglio Paola,  di recente ristrutturato negli spazi esterni, ad ospitare lo “SLOW FOOD DAY 2019”, evento nazionale festeggiato in tutta Italia ed organizzato a Castelvetrano dalla sezione locale di Slow Food  Domenica 2 Giugno

     La manifestazione è iniziata con la degustazione di alcuni prodotti tipici locali ; nella tarda mattinata è stato attivato il banchetto del miele messo a disposizione dal sig. Salluzzo, piccolo produttore  che nei mesi scorsi ha avanzato la richiesta di inserimento nel presidio S.F. dell’ape nera sicula.

      Subito dopo i numerosi ospiti sono stati coinvolti nel “gioco dell’olio” prova d’assaggio dei campioni d’olio in precedenza selezionati da una giuria composta da 10 assaggiatori guidati dal Dr. Damiano Licata  della’U.I.A. ( ex Soat) di Sciacca : sono stati assaggiati quattro campioni che avevano fatto registrare caratteristiche  diverse  in sede di analisi sensoriale ufficiale: il “gioco” , condotto su campioni assolutamente anonimi, è stato molto apprezzato dai partecipanti  ed ha suscitato molte curiosità prontamente  soddisfatte dal Dr. Licata ; dopo ogni assaggio è stato reso noto il proprietario del campione  il quale a sua volta ha voluto dare indicazioni sulla morfologia del terreno, la tipologia di molitura  etc..etc..

        In chiusura è intervenuto il Dr. Pasciula , dirigente della predetta struttura regionale, il quale ha  tra l’altro sottolineato l’importanza di simili iniziative molto volentieri sostenute dalla struttura da Lui diretta, pur in presenza di grossissime difficoltà economiche .

         Nel corso del pranzo, ottimamente preparato dallo chef del ristorante L’arte del gusto-Villa Paola,   si è proceduto alla premiazione della 3^ edizione del concorso oleario indetto assieme all’Asprol Selinunte, associazione di piccoli produttori olivicoli di “Nocellara del Belice”: primo classificato è risultato  Centonze Antonino, seguito da Giuseppe Di Benedetto, entrambi produttori in biologico.

         Soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori per la folta partecipazione alla manifestazione e per l’interesse sempre maggiore riscontrato nei confronti del mondo “Slow Food”,  che fa ben sperare per l’ormai prossima (ri)costituzione della condotta dell’agro selinuntino.

        In tale ottica è stato  lanciato un appello a quanti fossero interessati a partecipare alle iniziative di contattare il referente della sezione locale o telefonando al 3493792187  o via  e mail slowcastelvetranoselinunte@gmail.com.