ASCOLTA L'ARTICOLO

Sei turbine eoliche Vestas con una potenza nominale di 4,2 megawatt (totale 25,2 MW) che, tutti insieme, genereranno una quantità di energia elettrica verde adeguata a soddisfare la domanda annuale di oltre 22.000 famiglie italiane. Si chiama “Selinus” il nuovo parco eolico che RWE realizzerà tra Castelvetrano e Partanna. Un investimento di più di 30 milioni di euro per il parco che inizierà a produrre energia elettrica commerciale nell’ultimo trimestre del 2022.

La RWE si è aggiudicata l’asta onshore italiana del GSE e così realizzerà il suo 17° parco eolico in Italia. Per il progetto onshore “Selinus”, il GSE ha assegnato un “CfD” bilaterale (contract for difference – contratto per differenza). «Il parco “Selinus” segna un altro passo avanti lungo il cammino dell’Italia verso la neutralità climatica, collocandosi tra le poche centinaia di MW di progetti che hanno ottenuto l’autorizzazione negli ultimi due anni e che hanno partecipato in aste dove la ridotta adesione (ad oggi circa 2200 MW su volumi di aste pari a 3900 MW) ha reso manifesto lo sforzo che sarà necessario da parte delle istituzioni italiane per sostenere il raggiungimento degli ambiziosi target europei» ha detto Paolo Raia, Country Chair RWE Renewables Italia. La RWE, oltre a questo progetto in Sicilia, sta attualmente realizzando parchi eolici onshore negli USA, nel Regno Unito, in Francia, in Polonia, in Svezia, nei Paesi Bassi e in Germania.

AUTORE.