banca-soldi-324x230

Il Consigliere Comunale Ninni Vaccara in data 25 gennaio ha presentato un interrogazione sulla verifica e controllo Deliberazione di Giunta Municipale n°551 del 18 Dicembre 2015 “Rimborso spese sostenute dall’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in congedo – Volontariato e protezione Civili – delegazione di Castelvetrano- Prenotazione Impegno di Spesa ”.

Nel documento diramato dal consigliere si legge:

Preso atto che in tutto l’anno 2015 la Giunta Municipale ha elargito circa 450.000 euro di contributi a vario titolo a favore dei comparti culturali, sportivi e dei servizi in genere.

Costatate le numerose segnalazioni che mi sono giunte da parte dei cittadini ed Associazioni per controllare e verificare la correttezza della Delibera di Giunta Municipale in oggetto.

Avendo chiesto a questa Amministrazione, tramite specifica richiesta di accesso agli atti presentata in data 30/12/2015, tutta la documentazione assunta al protocollo generale n°43760 del 25/11/2015 e tutti i documenti allegati e mancanti nella delibera in oggetto già pubblicata ed in particolare:
1. Nota n°27 datata 17/12/2014;
2. Nota n°24 datata 10/11/2014;
3. Nota n°28 datata 17/12/2014;
4. Rendicontazione delle spese sostenute da Gennaio – Settembre 2015.

Costatate le numerose incongruenze ed anomalie che sono emerse tra quanto dichiarato ed esplicitato nella Delibera di Giunta Municipale e quanto riscontrato nelle note e nelle richieste presentate dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo, Volontariato e Protezione Civile a firma del proprio Presidente Sig. Morici Giuseppe Antonino.

Il sottoscritto Vaccara Ninni , in qualità di Consigliere Comunale ,

INTERROGA

L’amministrazione comunale , nella persona del Sindaco , per sapere :
1) Come mai questa Amministrazione Comunale “ ha ritenuto opportuno elargire un contributo di 8.000 euro per l’acquisto di carburante, stipula di contratti per polizze assicurative in favore dei volontari, pagamento luce, gas e telefono, canoni di locazione, manutenzione automezzi , ecc. , tutte spese evidenziate e documentate pari ad un importo complessivo di 13.000 euro (documentazione agli atti di ufficio)” ???. Purtroppo riscontro che tutti questi documenti non sono presenti agli atti e non sono inseriti nelle note allegate.

2) Come mai questa Amministrazione non ha controllato che questa Associazione, insieme a tante altre, occupa da anni gratuitamente i locali comunali di Via Piersanti Mattarella n°10 e non può aver sostenuto spese di canoni di locazione, pagamenti di bollette di luce, gas e telefono o spese generiche di mantenimento sede ( per 823.28 euro), di fatto anche in questo caso non presenti come documentazione allegata agli atti di ufficio.

3) Come mai la Giunta Municipale “rimborsa spese di acquisto carburante e manutenzione automezzi “ senza che vi sia un riscontro oggettivo del tipo di mezzi utilizzati o siano allegati documenti a sostegno dell’esistenza degli stessi mezzi.

4) Come mai questa Associazione, come dichiara il suo Presidente nella nota n°43760 al punto 7 ..“da giorno 08/02/2014 garantisce l’apertura e la chiusura nei giorni di Sabato, Domenica e Festivi della Chiesa San Domenico” e questa competenza non è prevista nello schema di convenzione sottoscritto con il Comune in data 05/03/2015 e non è menzionato ne nello Statuto ne nei compiti che la Legge e le norme in vigore attribuiscono alle Associazioni di protezione Civile.

Inoltre, chiedo al Sindaco di verificare tutti gli atti della Delibera contestati e di confrontarsi con i suoi Dirigenti che li hanno recepiti ed in particolare con la sua Giunta per accertare che non vi siano in atto dei conflitti di competenza o di interesse.

In attesa di una risposta al prossimo consiglio comunale.

Cordiali Saluti

Castelvetrano 25/01/2016