ASCOLTA L'ARTICOLO
Nello spirito dei valori di solidarietà della Fildis e con lo scopo di valorizzare le giovani generazioni, lunedì, 19 dicembre 2022, alcuni giovani talenti si sono esibiti in concerto nella splendida chiesa di San Domenico. “Piccoli talenti in concerto “- un dono per sostenere gli studi – è stata un’ iniziativa voluta, condivisa dalla Fildis di Castelvetrano e avviata in partnership con i vari clubs e associazioni locali, la cui sensibilità ha dato forza al progetto .
L’ iniziativa si è concretizzata grazie a una forma di partenariato con APS, teatro ragazzi di Palermo, associazione che ha lo scopo di contrastare la povertà educativa e la  dispersione scolastica attraverso la musica, il teatro e l’arte.
L’ azione permanente di volontariato artistico nelle periferie, con l’orchestra giovanile e il coro di voci bianche, mira a creare buone opportunità di inserimento di ragazzi talentuosi in Conservatorio e nei teatri offrendo loro l’occasione di un riscatto sociale attraverso la musica. La musica, linguaggio universale di elevatura  spirituale e culturale importante, disciplina artistica che riesce a comunicare la vita e le riflessioni dei giovani che attraversano momenti difficili e di sofferenza.
Fra gli artisti che stimolano i ragazzi a coltivare i propri talenti c’è il soprano Pia Tramontana, la fondatrice di un’ associazione di volontariato artistico  di Palermo, cantante lirica e soprano del coro del teatro Massimo di Palermo che, con spirito di altruismo e con grande impegno, è riuscita ad arrivare nelle zone periferiche della sua città riuscendo a risollevare alcuni ragazzi da situazioni di degrado culturale, a dare la possibilità di essere educati al suono e alla musica e di essere guidati nel percorso di studi .
Sì, perché l’avvio alla musica è uno spazio educativo importantissimo per ragazzi che non hanno le stesse condizioni di vita di altri, ma che possono invece  diventare professionalità artistiche in futuro. Così, in occasione del Natale,  un’ orchestra di giovani talenti di Palermo, da Brancaccio allo Zen, è arrivata a Castelvetrano per esibirsi con un repertorio che ha interessato musiche di concertistica classica e canti natalizi come l`inno alla gioia, Alleluia, Adeste Fidelis, L’ albero di Natale. La direzione artistica è stata proprio del soprano Pia Tramontana e della fagottista Sandra Contin, entrambe artiste di successo del teatro Massimo di Palermo. La musica fra le mura di San Domenico si è mossa con dolcezza e solennità, incantando l’imponente chiesa e riscaldando il cuore dei presenti con splendide note e con le voci dei giovani talenti. La chiesa stessa è diventata luogo di incontro perfetto tra arte e solidarietà. La serata, tanto cara alla presidente della Fildis di Castelvetrano, prof. Barbara Vivona e alle socie tutte, ha permesso di raccogliere donazioni che andranno a sostenere il progetto per aiutare i ragazzi nello studio della musica, permettendo altresì di trascorrere un Natale migliore.  A conclusione della manifestazione la presidente Fildis, Barbara Vivona, ha espresso parole di compiacimento e soddisfazione per l’ottima riuscita dell’evento e, dopo aver ringraziato l’orchestra meritevole di lunghi applausi e il pubblico che ha partecipato calorosamente, ha così salutato : ” Il Natale è la festa che più di tutte simboleggia l’altruismo e può dare prova di quanto potente possa essere la sua magia  quando si agisce insieme e si pensa al bene comune”.
AUTORE.