Questa mattina (30 maggi) il Museo Civico di Castelvetrano ha riaperto le porte della Sala multimediale ai ragazzi del Progetto “S.I.M.P.O.S.I.O. – Spazio Interdisciplinare Museale Per Obiettivi Sociali di Inclusione e Orientamento” finanziato dalla Regione Siciliana -Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali.

I giovani partecipanti durante la mattinata si sono dedicati a dare forma tangibile attraverso la stampa 3D ai modelli elaborati nella fase di lockdown, e intesi anche quali testimonianze concrete della collaborazione mai interrotta tra i soggetti partner del Progetto SIMPOSIO: il Comune di Castelvetrano, l’IPSEOA “Virgilio Titone” e le Associazioni Officina Tour Project e MeRIDIES, promotrici dell’iniziativa.

Su istanza della Civica amministrazione i giovani castelvetranesi partecipanti al “Laboratorio di narrazione, modellazione e stampa 3D al Museo”, guidati da Daniele Crisci, hanno riprodotto e ideato alcuni archetipi ispirati alla collezione del Museo Civico rinnovandone il valore simbolico.

A conclusione della giornata è intervenuto il sindaco Enzo Alfano a cui sono stati illustrati gli esiti del lavoro cooperativo svolto fino a questo momento. Un calice o meglio una kylix greca su cui si adagiano le figure di un uomo e di una donna, realizzata da Antonella Montalbano, esprime il senso di rinascita e l’idea di condivisione basata sulla relazione di amore e rispetto che unisce tutti gli uomini e tutte le donne.

All’insegna del vitalismo dionisiaco sono i modelli studiati e riprodotti da Gabriele Caruso, Rosaria Cuttone e Dalila Graziano. Si tratta di alcune coppe e brocche da banchetto che riportandoci al tempo della civiltà greca e ai suoi valori ci suggeriscono che solo attraverso il dialogo e l’armonia si può ripartire con la prospettiva di un futuro edificante.

L’incontro si è concluso con l’auspicio da parte delle coordinatrici del Progetto SIMPOSIO, Roberta Denaro e Maria Laura Scaduto, che anche il Laboratorio enogastronomico “A banchetto con i Greci”, non avviato a causa dell’emergenza Coronavirus, possa al più presto vedere protagonisti i giovani studenti dell’IPSEOA “Virgilio Titone” di un percorso formativo altrettanto coinvolgente e innovativo.