Essepiauto

Presenta in data 25.06.2019 dai Consiglieri del Partito Democratico Monica di Bella e Marco Campagna una Mozione di promozione e indirizzo verso l’amministrazione Comunale al fine di avviare tutte le iniziative utili per l’utilizzo del bene confiscato Centro di Distribuzione, già di proprietà ex Gruppo 6 GDO, struttura CE.DI., sito in Castelvetrano in via Partanna, quale “mercato del fresco” “…un mercato agroalimentare all’ingrosso per l’intero comprensorio del Belice ove trattare prodotti agroalimentare freschi, essiccati, trasformati o conservati. Non snaturando così la funzione economica del centro, avendo riguardo all’ubicazione strategica del sito posto a poche centinaia di metri dai principali snodi stradali.”


 

OGGETTO: MOZIONE ai sensi dell’art. 57 Regolamento C.C.

UTILIZZAZIONE LOCALI CE.DI. (ex Gruppo6GDO) via Partanna

I sottoscritti Consiglieri comunali, aderenti al Gruppo Consiliare Partito Democratico, ai sensi dell’art. 57 Regolamento C.C., presentano la mozione in oggetto, di seguito illustrata:

Premesso che

Come noto dalle cronache giudiziarie, il Centro di Distribuzione, già di proprietà del Gruppo 6 GDO, sito in Castelvetrano in via Partanna è stato sottoposto a sequestro e poi a successiva confisca dal dicembre 2007 ed è stato definitivamente chiuso, a seguito del fallimento dell’azienda, dal luglio 2014;

La struttura del CE.DI. è, allo stato attuale, nella disponibilità dell’Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati e Sequestrati;

Ritenuto che

E’ nostra convinzione che sia necessario ed opportuno non snaturare la funzione economica del centro, anche avendo riguardo all’ubicazione strategica del sito, posto a poche centinaia di metri dai principali snodi stradali.

E’ nostra convinzione restituire al Centro la sua funzione economica per fare da volano ai produttori agroalimentari del territorio, ripensando la sua utilizzazione quale “mercato del fresco”, ovvero un mercato agroalimentare all’ingrosso per l’intero comprensorio del Belice ove trattare prodotti del settore agroalimentare, freschi, essiccati, trasformati o conservati;

Il mercato, così pensato, potrebbe costituire a tutti gli effetti struttura e servizio pubblico, perseguendo le finalità di assicurare: il libero effettivo svolgimento della concorrenzialità; la riduzione del costo di distribuzione dei prodotti; l’afflusso, conservazione ed offerta degli stessi; la qualità dei prodotti offerti; la più ampia informazione alimentare e commerciale; l’efficienza, la modernizzazione e lo sviluppo dell’offerta commerciale;

Considerato che

Il mercato generale potrebbe essere gestito direttamente dal Comune che ne potrebbe diventare anche proprietario, disciplinandone il funzionamento tramite un regolamento apposito, prendendo ad esempio i regolamenti dei mercati generali dei comuni di Palermo o Vittoria;

Tanto premesso, ritenuto e considerato, i sottoscritti Consiglieri comunali

PROPONGONO

di approvare la presente Mozione, quale atto di promozione ed indirizzo verso l’Amministrazione Comunale al fine di:

Avviare tutte le iniziative utili volte ad ottenere dall’Agenzia dei Beni Confiscati e Sequestrati, attraverso il nulla-osta della Prefettura UTG di Trapani, l’utilizzo del bene confiscato, Centro di Distribuzione sito in Castelvetrano via Partanna;

Ripensando l’utilizzazione del bene quale “mercato del fresco”, ovvero quale mercato agroalimentare all’ingrosso per l’intero comprensorio del Belice, a tutti gli effetti struttura e servizio pubblico.

Si chiede l’iscrizione della presente mozione al prossimo C.C. e si resta in attesa di risposta.

Con osservanza.

Gruppo Consiliare PARTITO DEMOCRATCO

Monica Di Bella                                                                                 Marco Campagna