Cinquanta uomini e ventiquattro pattuglie della Polizia Stradale di Trapani hanno chiuso positivamente il bilancio della seconda edizione della campagna di sicurezza stradale “Edward” (European Day Without A Road Death) promossa dal network delle Polizie Stradali “Tispol”. L’iniziativa nata con lo scopo di ottenere, a livello europeo, una giornata con zero vittime sulle strade, ha richiamato l’attenzione dei cittadini sulla consapevolezza sociale del fenomeno della mortalità stradale oggi più che mai in aumento.

La Polizia Stradale di Trapani ha predisposto sull’intero territorio provinciale servizi mirati alla riduzione delle principali cause di incidentalità. Sono state elevate 201 infrazioni al Codice della Strada di cui 86 scaturite dal condurre i veicoli ad alte velocità, 47 relative al mancato uso delle cinture di sicurezza anteriori e posteriori, 5 dovute ad un uso scorretto del casco e 25 dovute ad un uso di telefoni cellulari alla guida senza utilizzo di auricolari o vivavoce. Sette i documenti ritirati tra patenti e carte di circolazione. Complessivamente le pattuglie auto e motomontate della Stradale hanno controllato 134 autoveicoli lungo le principali vie di comunicazione della provincia di Trapani per garantire la massima copertura dell’operazione, nell’ottica della riduzione delle cause che determinano gli incidenti su strada. Nella stessa giornata la Polizia Stradale di Trapani, al fine di sensibilizzare i giovani, principali destinatari della missione “zero morti sulle strade”, ha incontrato gli studenti dell’istituto comprensivo Nunzio Nasi di Trapani ottenendo un feedback positivo .