È questione di ore e poi la soluzione dovrebbe arrivare. I 5 casi positivi registrati all’interno dell’ex cementificio “Calcestruzzi Selinunte” di Castelvetrano (proprio al confine col territorio di Campobello di Mazara) saranno sistemati all’interno di un locale di proprietà del Comune per il periodo di quarantena. Il sindaco Enzo Alfano, di concerto con l’Asp Trapani, predisporrà il trasferimento urgente dei cinque uomini risultati positivi al tampone Covid-19: «Stiamo verificando quale, tra quelli disponibili, è più idoneo per accogliere queste persone», ha detto il sindaco Alfano. Tra le possibili soluzioni in ballo ci sarebbe anche la scuola borgo Selinunte o, addirittura, una palestra in disuso. I tecnici comunali sono al lavoro per verificare se negli immobili monitorati è garantita la fornitura di luce e acqua.

Intanto il sindaco Enzo Alfano ieri ha riunito il COC (Centro operativo comunale) per fare il punto sulla situazione e stamattina il primo cittadino ha chiesto alle dirigenti degli Istituti superiori della città di valutare l’opportunità di attivare sin da subito la didattica a distanza per un periodo di tempo.