Il miele dell’azienda “Ventimiglia” di Castelvetrano torna sul podio del concorso internazionale “Biolmiel” 2019. L’edizione di quest’anno si è svolta presso il Castello di Belforte, dove è avvenuta la degustazione dei mieli provenienti da tutto il mondo. A patrocinare l’evento CREA (Centro di Ricerca Agricoltura e Ambiente), Ministero dell’agricoltura, Comune di Belforte all’Isauro e l’Associazione di apicoltori biologici e biodinamici Pronubìo. Quest’anno i partecipanti sono stati 88 apicoltori per 223 campioni iscritti, così suddivisi: 107 italiani, 78 greci, 24 spagnoli, 5 sloveni, 3 croati e 2 campioni ciascuno per Portogallo, Slovacchia, e Serbia. La suddivisione per tipologie di miele è stata la seguente: 44 mieli di melata, 81 millefiori e 98 monoflora di nettare.

L’azienda castelvetranese, guidata dalla coppia di coniugi Nicola Santoro e Daniela Ventimiglia, ha guadagnato il primo posto tra i mieli italiani nella categoria “Millefiori”, e il secondo posto per la stessa categoria nella classifica degli internazionali, preceduta dall’azienda greca “Melisma” e seguita – al terzo posto – da “The Bear’s Honey” (Grecia). Già lo scorso anno l’azienda Ventimiglia partecipò al concorso e, sempre col Millefiori, guadagnò il primo posto tra i mieli nazionali e secondo posto nella classifica internazionale.