Alcuni mezzi meccanici in movimento per alcuni giorni sull’ex campo di aviazione di Castelvetrano non sono passati inosservati ai residenti della zona, gli stessi che mesi addietro lamentarono la chiusura delle vie d’accesso alle proprie abitazioni. L’ex campo di aviazione è oramai proprietà dell’Agenzia del Demanio che lo ha inserito nell’elenco dei beni immobili da vendere. Dagli Uffici di Roma fanno sapere che si tratta di indagini preliminari per poter procedere alla messa in vendita del bene, inserito nel decreto del Ministero dell’economia e finanze previsto dalla Legge di bilancio 2019. Intanto la Direzione regionale Sicilia dell’Agenzia ha affidato il servizio di rilievi topografici e delle attività volte al corretto aggiornamento dei dati catastali dello stesso ex aeroporto.

Intanto i residenti che hanno le proprie case nelle zone esterne perimetrali dell’ex aeroporto stanno ancora attendendo che la questione del passaggio sull’ex pista per raggiungere le proprie abitazioni venga chiarita. Tra il Comune e l’Agenzia è in corso un’interlocuzione al fine di poter raggiungere un accordo. Rimane il paradosso che gli abitanti della zona, in assenza di opere di urbanizzazione, per arrivare nelle proprie abitazioni sono costrette ad attraversare il terreno oggi di proprietà del Demanio. L’agenzia, mesi addietro, ha provveduto a chiudere le vie d’accesso con i blocchi di cemento, per evitare lo scarico abusivo di rifiuti all’interno.