messina denaro matteoMatteo Messina Denaro sarebbe in possesso di “un cellulare che costa circa 4.000 euro e non è intercettabile”. Lo rende noto il giornalista Giuseppe Lo Bianco in un articolo per “Il Fatto Quotidiano”.

Per un periodo il boss si sarebbe inoltre nascosto in Andalusia, ad Almeria dove ricevette una busta con 300.000 euro, parte di una tangente di un milione di euro di un appalto siciliano. Lo Bianco riporta alcune dichiarazioni dell’architetto Giuseppe Tuzzolino che dopo essere stato arrestato nel 2014, da oltre due anni sta collaborando con le procure siciliane che continuano a vagliarne l’attendibilità.

Secondo le dichiarazioni di Tuzzolino, il cellulare usato da Messina Denaro, a detta dei tecnici, non è intercettabile a seguito della installazione di una particolare programma.

Nell’articolo si legge anche di una loggia a Castelvetrano.

Articolo completo su ilfattoquotidiano.it