A seguito di diverse segnalazioni relative a episodi di allergia occorsi ad alcuni bagnanti di Tre Fontane, il sindaco Giuseppe Castiglione ha prontamente disposto una serie di accertamenti da parte dell’Ufficio Igiene Pubblica dell’Asp di Castelvetrano e dell’Arpa, che hanno garantito di procedere stamattina al campionamento e all’analisi dell’acqua marina.

Nel rassicurare villeggianti e turisti sul corretto funzionamento del depuratore comunale, che viene costantemente monitorato dagli uffici e dai tecnici competenti, si ritiene piuttosto verosimile che tali fenomeni siano riconducibili alla presenza di meduse e di altri organismi marini urticanti legati alle correnti marine, così come è accaduto in tante altre località balneari del trapanese e dell’agrigentino.

Nell’attesa comunque di ricevere i risultati delle analisi locali, raccomandiamo ai bagnanti di allontanarsi in presenza di “chiazze rosse” in acqua verosimilmente ascrivibili alla presenza di banchi di meduse e di dinoflagellati. Cittadini e villeggianti saranno tempestivamente aggiornati sulla questione.

Comunicato Stampa – Comune di Campobello di Mazara