Una nuova docuserie sbarca su Netflix dopo il recente successo di Unsolved Mysteries: dal 5 agosto è disponibile “World’s Most Wanted”, dedicata alle attività di ricerca di alcuni dei criminali latitanti più pericolosi al mondo.

Sulle tracce di capi della mafia, terroristi e leader di cartelli del narcotraffico mondiale che sfuggono alla cattura da decenni, spesso anche in modi rocamboleschi ed impressionanti, World’s Most Wanted racconta come abbiano fatto cinque dei criminali più incalliti della storia a rimanere in libertà nonostante siano ricercati in tutto il mondo.

Tra i cinque grandi latitanti a cui la serie dedica un episodio c’è anche Matteo Messina Denaro, ormai unanimemente considerato l’ultimo capo dei capi della mafia siciliana. Ultimo custode dei segreti sulle stragi degli anni Ottanta e Novanta, accusato di qualcosa come 50 omicidi.

Lo scopo di World’s Most Wanted è raccontare la difficoltà di consegnare tali figure alla giustizia muovendosi in un labirinto di corruzione, potere e ricchezza che garantisce loro solide coperture: la serie lo fa tra immagini di repertorio e testimonianze di esperti, pur indugiando sui dettagli più spettacolari delle operazioni di polizia nelle indagini sui latitanti o sugli aspetti più cruenti dei delitti che hanno commesso.

Anche la redazione di CastelvetranoSelinunte.it ha collaborato con la produzione della docuserie  Netflix ed il giornale è citato nei titoli di coda del quinto episodio.