La vecchia foto in bianco e nero di Matteo Messina Denaro sulla copertina del magazine di “Le Monde” che lo presenta come «L’uomo più ricercato d’Italia».

All’interno del noto quotidiano francese, sette pagine di reportage e fotografie, dal titolo «Il fuggitivo di Cosa Nostra». «Sono 24 anni che è in fuga – si legge – sfugge alla giustizia nonostante il milione e mezzo di taglia per la sua cattura. Nell’ombra, Matteo Messina Denaro ha continuato ad agire.

Nato a Castelvetrano nel 1962, Matteo Messina Denaro è considerato tra i latitanti più ricercati al mondo. Capo e rappresentante indiscusso della mafia trapanese, risulta essere attualmente il boss più ricco e potente di tutta Cosa Nostra, arrivando ad esercitare il proprio potere ben oltre i confini della propria provincia, come Agrigento e addirittura Palermo. Protagonista nei sanguinosi anni 90 è accusato di essere autore di numerosi omicidi.