sciopero-gruppo-6GDOLe lavoratrici e i lavoratori del Gruppo 6 Gdo, martedì 3 dicembre sciopereranno per l’intera giornata, con un corteo e un sit in che si terrà a Castelvetrano, per rivendicare il diritto ad avere certezze sulle proprie prospettive occupazionali e sul futuro dell’azienda.

A proclamare lo sciopero dei lavoratori è la Filcams Cgil di Trapani che, insieme alla Camera del Lavoro di Castelvetrano, ha tenuto, ieri un’assemblea dei dipendenti che, ancora una volta, hanno espresso forti preoccupazioni per il loro futuro lavorativo e per la grave situazione economica del gruppo che gestisce i supermercati Despar (Trapani, Agrigento e in parte Palermo) e i soft discount 6Store. L’azienda – confiscata a seguito della condanna definitiva per mafia del proprietario Giuseppe Grigoli – ha subito un forte calo di fatturato, a cui si è aggiunta la drastica diminuzione delle merci nei magazzini che sta compromettendo l’attività di alcuni punti vendita mentre altri hanno chiuso.

E’ necessario – ha detto il segretario della Camera del lavoro di Castelvetrano Gaspare Giaramita – che lo Stato intervenga rapidamente per trovare una soluzione volta ad arginare le gravi difficoltà economiche del gruppo garantendo la continuità delle attività e il mantenimento dei livelli occupazionali.

Martedì, dunque, i lavoratori si ritroveranno, alle 9:00, davanti la sede del Gruppo 6 Gdo (via Partanna Km 2) da dove partirà il corteo che si articolerà lungo piazza Amendola, via Vittorio Veneto, piazza Escrivà, piazza Matteotti, via Vittorio Emanuele II e piazza principe di Piemonte fino a giungere al Sistema delle Piazze dove, dinnanzi al Comune, si terrà il sit in. Nei prossimi giorni la Filcams Cgil ha annunciato, infine, che sarà programmato un presidio delle lavoratrici e dei lavoratori davanti la prefettura di Trapani.