mars one colonizzazione marte

Mars One è un progetto proposto e guidato dal ricercatore olandese Bas Lansdorp atto a stabilire una colonia permanente su Marte.

Il piano consiste nell’inviare nell’orbita di Marte un satellite artificiale per le telecomunicazioni nel 2016 e infine, dopo alcuni altri passaggi intermedi, inviare esseri umani per avviare una colonia permanente nel 2023. Un nuovo gruppo di astronauti arriverà ogni due anni. Il progetto viene sostenuto dal fisico Premio Nobel Gerard ‘t Hooft. Tra le persone che si sono candidate a far parte del gruppo vi è il fisico teorico Carlo Rovelli.

Gli astronauti saranno dei volontari che si faranno filmare 24 ore su 24 per tutta la durata delle selezioni, dell’addestramento e, se ce la faranno, anche durante la missione stessa. I posti disponibili, secondo quanto riporta la Cnn, sarebbero una quarantina.

La particolarità è che si tratta di una missione di colonizzazioni di Marte, e non di esplorazione. Chi dovesse partire, non avrebbe nessun mezzo per tornare sulla terra, e dovrebbe quindi vivere sul pianeta rosso per il resto dei suoi giorni.

Colonizzazione marte – Come iscriversi

Iscriversi è semplice. Basta registrarsi nell’apposita pagina del sito, dare i propri dati, rispondere ad un questionario, pagare una piccola tassa di iscrizione e mandare un filmato di presentazione.

In caso di selezione, non verranno richiesti altri soldi. Non sono richieste competenze particolari. Servono però delle caratteristiche caratteriali specifiche, che sono ben elencate nella pagina FAQ. Al momento i due candidati più anziani sono un dottore americano di 71 anni e una pensionata sudafricana di 65 anni. Ci sono candidati un po’ da tutto il mondo, compresa l’Italia.