Essepiauto

Si aggravano le condizioni del porticciolo a Marinella di Selinunte. Oggi pomeriggio, circa 50 metri di banchina sono franati e caduti nello specchio d’acqua antistante.

L’area era stata transennata ed interdetta dalla Capitaneria di Porto in seguito al cedimento avvenuto la scorsa settimana. Dopo le attività di rimozione della posidonia, sarebbero dovuti iniziati i lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione ma la struttura non ha resistito. I lavori erano già stati affidati ad una ditta di Marsala per l’importo complessivo di circa 14.000 euro.

Nel 2010, nella stessa banchina, sono stati eseguiti lavori per la realizzazione di una condotta fognaria per evitare lo sversamento diretto nel porto. Con il tempo si sono formate delle fessure che oltre che a comportare una potenziale situazione di pericolo derivante dal dislivello, si sono allargate progressivamente fino al definitivo crollo registrato oggi.

Notevoli danni sia per i pescatori della borgata che per l’attività commerciale che aveva investito molti soldi in un impianto di rifornimento al servizio delle imbarcazioni.

 

CLICCA QUI PER LE ALTRE FOTO