Sabato 21 Luglio 2018 a partire dalle ore 8:00 avranno luogo a Marinella di Selinunte le operazioni di brillamento, condotte dal responsabile dei Palombari della Marina Militare Italiana, degli ordigni bellici rinvenuti nelle acque antistanti lo Scalo di Bruca.

Con apposita ordinanza la Capitaneria di Porto ORDINA che fino al termine delle operazioni summenzionate, lo specchio acqueo interessato dall’attività di brillamento sia interdetto a qualsivoglia tipologia di navigazione, transito, ancoraggio e sosta di qualsiasi mezzo nautico (anche da diporto) per un raggio di metri 1000 (mille) dal punto di brillamento indicato al RENDE NOTO, nonché a qualsiasi tipo di balneazione ed attività di immersione per un raggio di metri 2000 (duemila) dal medesimo punto.

Non sono soggette al divieto solamente le unità della Guardia Costiera, del Nucleo Sdai di Augusta e delle Forze di Polizia in servizio; le unità adibite ad un pubblico servizio che abbiano necessità non prorogabile, di accedere all’area in ragione delle finalità istituzionali perseguite dall’ente di appartenenza.

Le unità in navigazione in prossimità dei limiti esterni all’area d’interdizione dovranno procedere prestando particolare attenzione e valutando l’adozione di eventuali misure aggiuntive suggerite dalla buona perizia marinaresca al fine di prevenire situazioni di potenziale pericolo.