Un tentativo di furto qualche settimana fa. Due giorni addietro, invece, una rapina messa a segno sempre ai danni di un rifornimento di benzina. A Campobello di Mazara c’è ora paura per i continui furti che si sono registrati all’interno di abitazioni e di attività commerciali. Due giorni fa il gestore del rifornimento a marchio Q8 di via Selinunte, Franco Catinella, è stato afferrato al collo da un uomo a volto scoperto che si è fatto consegnare l’incasso della giornata, circa 500 euro.

Qualche settimana fa, altri malviventi, hanno tentato di scardinare la colonnina self del rifornimento di benzina a marchio Moil, sulla strada statale 115, sempre a Campobello. Dopo alcuni tentativi, i malviventi hanno però abbandonato il furgone – un Fiat Ducato – e sono scappati. Da alcune settimane sono prese di mira anche alcune abitazioni disabitate nella frazione di Tre Fontane. I ladri sono entrati all’interno di alcune case nella zona del centro (tra le vie interessate la 104 Ovest) portando via elettrodomestici e suppelletili.