ASCOLTA L'ARTICOLO

La pioggia di stamattina ha fatto nuovamente paura. Con l’abbondante quantità di acqua caduta il rischio di allagamenti è dietro l’angolo e, se da un lato si tratta di fenomeni eccezionali, dall’altro si evidenzia la criticità di tombini non ripuliti e, in alcuni casi, otturati. A Castelvetrano in questi mesi la “Sager” ha avviato un ampio intervento di pulizia dei tombini in città, bonificandone circa 1.300. Pulizia che ha riguardato non soltanto la parte superiore dei tombini in ghisa ma anche i pozzetti interni. Un altro intervento è stato richiesto dal Comune per la giornata di domani. La “Sager” durante l’anno, tra i servizi, garantisce anche lo spazzamento delle vie cittadine: spesso foglie e rifiuti finiscono nei pozzetti dei tombini otturandoli, causando poi, nel caso di intense piogge, che l’acqua delle strade non riesce a defluire tramite la condotta fognaria.

AUTORE.