Oltre 175 milioni di donne in tutto il mondo soffrono di endometriosi, 3 milioni solo in Italia. Una malattia invalidante che incide sulla qualità della vita di chi ne soffre e può portare, in alcuni casi, ad infertilità o sub-fertilità.

La scarsa informazione rispetto a questa patologia fa sì che non vi sia un’adeguata prevenzione, unica arma attualmente a disposizione per arginarne le conseguenze in assenza di una cura.

A sostegno delle donne con endometriosi, e per far conoscere questa malattia, è stata promossa l’iniziativa “Facciamo luce sull’endometriosi”, che ha anche il fine di sensibilizzare la gente e fare prevenzione.

Anche a Castelvetrano, grazie all’impegno di Luisanna Caradonna ci sarà un momento di condivisione e sensibilizzazione. La partecipazione della nostra città a questa iniziativa mondiale è stata possibile grazie all’incontro tra Luisanna e l’assessore Irene Barresi che ha subito garantito la totale disponibilità del Comune di Castelvetrano.

Giorno 28 marzo Palazzo Pignatelli si tingerà di giallo per portare l’attenzione sull’argomento. Nella stessa giornata, centinaia di edifici in tutta Italia saranno illuminati con il colore simbolo dell’iniziativa.

Vista l’importanza sociale che riveste la malattia e il contributo fondamentale che l’informazione e la conoscenza possono dare, al termina della emergenza Coronavirus, sarà organizzato a Castelvetrano, con il sostegno del Comune, una conferenza informativa per le donne della città.

La partecipazione della mia Castelvetrano a questa iniziativa rappresenterebbe un tassello importante nella battaglia per la conoscenza e contro l’indifferenza che tutte noi donne, affette da endometriosi, siamo costrette a combattere ogni giorno” queste le parole di Luisanna dopo aver ricevuto la conferma dell’adesione dell’Ente.