Palermo sarà “Capitale della Scherma italiana” 2019. In preparazione dei Campionati Italiani Olimpici e Paralimpici di giugno, la nazionale di scherma ha scelto Palermo con un raduno della nazionale di sciabola. Presso l’Isp Gonzaga di via Piersanti Mattarella, dal 17 al 21 dicembre, una ventina di atleti azzurri (maschi e femmine), più la nazionale spagnola, argentini ed inglesi, trascorreranno cinque giorni intensi di allenamenti.

Tra i partecipanti ci sarà Loreta Gulotta, la schermitrice castelvetranese specializzata in sciabola che ha partecipato alle Olimpiadi di Rio 2016 e ha guadagnato l’oro a squadre nei Campionati Mondiali di Lipsia e a quelli Europei di Tibilisi nel 2017. La giornata clou sarà il 19, quando alle 9 alcuni atleti faranno visita ad una scuola di Borgo Nuovo per un progetto promozionale indetto dall’Esercito. Alle 11 seguirà una conferenza stampa a Palazzo delle Aquile e alle 14 al Gonzaga una serie di incontri tra italiani e stranieri.

Tra qualche giorno, inoltre, Sirovich diramerà la lista dei venti convocati, dieci uomini e dieci donne, ma è certo che ad esserci ci sarà la squadra vicecampione del mondo con Aldo Montano, Luca Curatoli, Enrico Berrè e Luigi Samele. Tra le donne, l’atleta castelvetranese Loreta Gulotta, Rossella Gregorio, Irene Vecchi e Arianna Errigo, che dopo il fioretto intende cimentarsi nella sciabola. Questo evento è stato deciso dal Consiglio della Federazione Italiana Scherma che, nell’istituire il ”naming”, ha voluto indicare Palermo quale “città simbolo” per il prossimo anno.

Rio de Janeiro, 08 august 2016
Women’s sabre Olympics Rio2016 in Photo : Loreta Gulotta foto BizziRio de Janeiro, 08 august 2016
Women’s sabre Olympics Rio2016 in Photo : Loreta Gulotta foto Bizzi


Photo Augusto Bizzi per FIS