Il deputato regionale M5S Sergio Tancredi è stato espulso dal partito. Il provvedimento è dei provibiri ed è stato notificato al deputato tre giorni fa e il capogruppo all’Ars Giorgio Pasqua ha chiesto al segretario generale dell’Ars Fabrizio Scimé di poter cambiare il nome in commissione Bilancio in quota M5S.

Tancredi non avrebbe restituito parte dello stipendio al Movimento, che si sarebbe giustificato dicendo che aveva una causa in corso con l’ex deputato Antonino Venturino che gli ha chiesto un risarcimento danni da 50 mila euro. Non è escluso, comunque, che Tancredi impugni il provvedimento. Attualmente manca un capo del M5S e la decisione dei provibiri potrebbe essere contestata proprio dall’onorevole Tancredi.

Foto. facebook.com/Sergio-Tancredi