Il Comune di Castelvetrano ha deciso di affittare i locali del piano terra del palazzo “Pignatelli”. In effetti non è una novità, visto che negli anni passati i locali sono stati affittati ma non tutti hanno pagato, lasciando poi i locali. Con l’arrivo della Commissione straordinaria fu avviata una verifica e il recupero dei crediti.

Ora la Giunta guidata da Enzo Alfano vuole nuovamente affittare i locali attualmente vuoti. A poterne usufruire – tramite avviso pubblico e con richiesta che dovrà pervenire in Comune – potranno essere attività commerciali in possesso dei requisiti previsti dalla legge. L’eventuale selezione tra i richiedenti avverrà secondo i criteri stabiliti e in base alle destinazioni d’uso. Il canone di affitto verrà stabilito secondo la base d’asta e dovrà essere quantificato attraverso apposita attestazione di congruità rispetto a quello di mercato.

Ecco in dettaglio i locali interessati:

1) locale sito ai civici I-II-III prospiciente la Piazza Carlo D’Aragona e Tagliavia;

2) locale sito al civico VI prospiciente la Piazza Carlo D’Aragona e Tagliavia;

3) locale sito al civico 1 di Piazza Umberto I;

4) locale sito al civico 2 di Piazza Umberto I;