ospedale castelvetranoIl deputato regionale del Nuovo Centro Destra, Giovanni Lo Sciuto, nei giorni scorsi, si è recato presso l’ospedale Vittorio Emanuele II di Castelvetrano, per rendersi conto di persona di vari disservizi segnalati al deputato regionale, da diversi utenti. L’onorevole Lo Sciuto, nel corso della sua visita ha anche incontrato gli operatori sanitari che prestano servizio nella struttura castelvetranese.

Lungo l’elenco degli appunti rilevati e che l’onorevole Lo Sciuto presenterà al direttore dell’ASP di Trapani, De Nicola nel corso dell’incontro che si terrà venerdi 12 giugno a Trapani.

lo sciutoLa mancanza di personale, medico e paramedico sta generando – ha commentato l’onorevole Lo Sciuto- molti disservizi all’utenza– Addirittura gli esami di laboratorio, in certe fasce orarie, non si possono fare a Castelvetrano e i campioni vengono trasferiti a Mazara del Vallo e addirittura, il servizio analisi è precluso per i cittadini non ricoverati.

In ogni reparto si registrano difficoltà operative, per mancanza di personale. La risonanza magnetica funziona poco e anche la radiologia non riesce a dare prestazioni per l’intero turno di 24 ore, creando molte difficoltà all’utenza . Chiederò congrue spiegazioni su quanto appreso, al direttore De Nicola. L’ospedale di Castelvetrano –conclude l’onorevole Lo Sciuto -è un presidio sanitario indispensabile per il Belice.Cosi facendo si rischia di danneggiare i cittadini che si rivolgono all’ospedale. Tutto questo è inaccettabile chiederò a De Nicola che intervenga subito.

Comunicato Stampa
Segreteria on. Giovanni Lo Sciuto