ASCOLTA L'ARTICOLO

C’era anche l’imprenditore castelvetranese Gianfranco Di Maio all’evento organizzato a Madinat al-Kuwait dal colonello pilota Salvatore Ferrara, addetto militare dell’Ambasciata italiana in Kuwait. L’occasione è stata quella della festa delle Forze Armate italiane. Di Maio, con interessi imprenditoriali nel settore dell’aviazione generale e da anni vicino alla famiglia reale del Kuwait, ha partecipato insieme allo sceicco Nasser AL Sabah, membro della famiglia, al direttore generale del fondo Kuwait Projects Company Kipco e Kamco Invest, Fahad AL Sharekh e Fahad AL Ghanim, quest’ultimo alla guida della sua azienda di investimenti con più di 400 progetti all’attivo ogni anno.

Alla festa hanno partecipato altri rappresentanti istituzionali e militari italiani presenti in Kuwait. La presenza dei rappresentanti della famiglia reale all’evento non è stata a caso. Tra lo Stato del Medio Oriente e l’Italia, infatti, sono in essere rapporti di investimento anche nel settore industriale e militare. Il Kuwait dall’ex Finmeccanica ha comprato 28 caccia militari da combattimento Eurofighter Typhoon per una commessa da 9,8 miliardi di euro. Quattro aerei sono stati già consegnati. Il colonnello Salvatore Ferrara è stato già comandante della base militare di Trapani-Birgi negli anni scorsi.

AUTORE.