davide-brilloLa presa di posizione da parte del PD a Castelvetrano circa l’imminente “rimpasto di Giunta”, se da un lato appare giustificabile perché rimarca l’accordo elettorale col Sindaco Errante sancito, poi, dal voto cittadino, dall’altro lato va a dimostrare, ancora una volta, come tale accordo elettorale, dopo solo due anni, sia stato “ibrido”.

Progetti e programmi, anche se limitati alla amministrazione di una comunità cittadina, come Castelvetrano, se fatti da soggetti con formazione e provenienza politica “opposte” sono destinati, prima o poi, ad una implosione.

Ma qui, con l’annunciato rimpasto, sebbene non stiano mutando i progetti, ma gli uomini, coerenza imporrebbe che il PD, trovandosi in disaccordo con le scelte del Sindaco, esca fuori dalla compagine di governo comunale, nel rispetto degli accordi presi con il proprio elettorato.
Fratelli d’Italia – AN, non presente in Consiglio Comunale e non interessata a spartizioni di poltrone, ma solo portavoce delle istanze dei tanti Cittadini di centrodestra, senza entrare nel merito e nelle motivazioni che stanno inducendo il Sindaco Errante a mutare la giunta, chiede che a Castelvetrano si faccia finalmente chiarezza politica.
Le idee e le ideologie, che oggi vanno rimarcate, hanno sempre indotto in direzioni differenti le scelte politiche e non debbono assolutamente costituire accordi finalizzati unicamente alla poltrona.
Fratelli d’Italia – AN, in opposizione all’attuale accordo PD – Errante, lotterà sempre per il rispetto delle idee, ma anche delle ideologie che hanno rappresentato e rappresentano il vero asse portante della Politica.
Si abbandonino gli inciuci e le vecchie logiche di palazzo e si diano, con volti nuovi, risposte serie alla Città ed ai Cittadini.

Il Coordinatore
Davide Brillo