Essepiauto

Sono sempre più frequenti le storie di chi molla tutto per andare a vivere in un luogo lontano. Molti lasciano la Sicilia alla ricerca di un lavoro stabile e c’è chi invece vola fino in Australia alla ricerca di nuovi stimoli per la propria vita così come è accaduto ad una giovane ragazza di Castelvetrano, Lilly Errante.

Poco dopo la laurea Lilly ha deciso di partire da sola alla volta di Melbourne. Una decisione che arriva dopo un percorso di studi impeccabile. Prima una laurea in giornalismo presso l’Università degli Studi di Messina e poi, nel 2016, la magistrale a Bologna in marketing e comunicazione.

Le condizioni per trovare subito un lavoro stabile in Italia c’erano tutte ma durante i primi colloqui Lilly continuava a pensare a qualcosa di diverso, radicale. Prendendo spunto da alcune esperienze trovate sul web, Lilly fa un biglietto per un luogo che ha sempre sognato, l’Australia.

Un luogo dove il lavoro non manca e non mancano nemmeno le regole per gli immigrati. Dopo 21 ore di volo, arrivata di domenica, Lilly trova lavora l’indomani presso un ristorante. Nonostante fosse sola, senza punti di riferimento e con le sole competenze linguistiche acquisite durante gli studi liceali, la temeraria Lilly cambia diversi lavori sempre nella zona del distretto finanziario della metropoli ricca di italiani e spagnoli.

Per gli Italiani che arrivano in Australia però ci sono delle regole ben precise per rinnovare il visto del working holiday, bisogna lavorare almeno 88giorni in un’area riconosciuta come regionale. Lilly quindi si sposta vicino la città di Adelaide dove trova un lavoro in una fabbrica per il confezionamento di agrumi. Un passaggio necessario per rinnovare il visto e magari trovare un lavoro stabile presso un’azienda pubblicitaria.

Melbourne mi ha cambiato la vita – ci confida Lilly – Nonostante le grandi difficoltà, ho passato mesi meravigliosi in Australia. Un’esperienza che consiglio a tutti di fare

Tra i più bei ricordi degli scorsi mesi ci sono le parole dei clienti ai quali raccontavo delle mie origini italiane. L’entusiasmo delle loro parole verso il nostro Paese mi ha reso orgogliosa di essere Italiana.

Spero che questa scelta, che non vuol essere coraggiosa ma è, oltre che ben ponderata, la naturale conseguenza di quest’Italia che non sa che farsene dei giovani laureati, possa dare quella spinta che manca a chi abbia voglia di fare qualcosa nella vita.

Perché come mi disse qualcuno più saggio di me “Non aggiungere anni alla tua vita, aggiungi vita ai tuoi anni” ed io sto esattamente cercando di seguire questo consiglio.

Lilly che oggi ha 27 anni, non ha proprio intenzione di stare ferma. A breve tornerà in Italia per riabbracciare la propria famiglia ma il biglietto è già pronto per la Malesia, straordinaria terra dell’Asia sudorientale poco distante dall’Australia. Ma questa volta non sarà sola, con lei anche il fidanzato Emiliano, incontrato proprio in Australia. Entrambi partiti dall’Italia hanno trovato l’amore a circa 15.000km di distanza.