Ci sono le sedie ma mancano i banchi. Passati i primi giorni di scuola senza intoppi (sul fronte Covid-19) al Liceo Classico “G. Pantaleo” di Castelvetrano sono ora emerse le criticità che sanno di paradosso. Perché gli studenti nella metà delle classi hanno trovato le sedie ma non i banchi. «Attendiamo quelli monoposto che ci ha garantito il Ministero», ammette la dirigente scolastico Tania Barresi. Quando? «Ci dicono che la consegna avverrà entro la fine di ottobre». Il rischio è quello che l’attesa si faccia lunga settimane e gli studenti possono solamente stare seduti senza un banco dove appoggiare libri e quaderni.

Questa situazione paradossale si verifica in quasi metà delle 12 classi del Liceo, che conta 350 studenti. Una classe è stata allestita anche in aula magna. Insomma, la situazione è d’accomodo. «Se prima non si normalizzerà il tutto, non si potranno avviare le lezioni a regime», spiega ancora la dirigente. Al Ministero la Barresi per il Liceo Classico ha chiesto 200 banchi monoposto, altri 250 per il Liceo delle Scienze umane. Ma ha fatto richiesta anche delle sedie girevoli con piano lettura. Ma assicura: «Nel caso in cui i tempi dovessero allungarsi, provvederemo all’acquisto come Istituto». Intanto i vecchi banchi biposto sono stati accatastati in un magazzino, in attesa che la situazione Coronavirus possa tornare alla normalità, per poter essere rimessi nelle classi.