Sabato 19 maggio 2018, il Leo Club Castelvetrano ha portato a termine il progetto distrettuale “Leo in prima linea: sosteniamo la guardia medica” con la donazione alla guardia medica di Santa Ninfa di tre strumenti sanitari.

Il progetto nasce con l’obiettivo di aiutare concretamente le Guardie Mediche che garantiscono l’assistenza di un medico di base o di un pediatra in situazioni di emergenza, che si presentino durante la notte o nei giorni prefestivi e festivi, pertanto lo scopo è potenziare la medicina del territorio soprattutto nei paesi dove manca il Pronto Soccorso.

I Club della provincia hanno dunque stipulato con l’ASP di Trapani un protocollo d’intesa, per merito del Commissario Dott. Giovanni Bavetta che ha preso a cuore l’iniziativa proposta dal referente distrettuale del progetto Federica Furnari.

Nel caso specifico, il Leo Club Castelvetrano tramite raccolte fondi è stato capace di donare tre importanti strumenti richiesti dai medici di guardia: un otoscopio, strumento usato per l’esame delle pareti del condotto uditivo esterno e della membrana timpanica; un saturimetro, un’apparecchiatura che in maniera non invasiva permette di visualizzare la saturazione, la frequenza cardiaca e l’intensità della pulsazione; un termometro digitale.

Il Presidente del Leo Club Castelvetrano, Giovanna Agate, così riflette in merito alla donazione: “Nonostante sembrerebbero degli strumenti “banali” e si darebbe per scontata la loro presenza in queste strutture di primo intervento, in realtà la nostra esperienza ci ha dimostrato di quanto aiuto bisognano le guardie mediche del nostro territorio. Per questo motivo, una volta comprese le esigenze della struttura di Santa Ninfa, ci siamo prontamente preoccupati di fornire loro il nostro sostegno.”

Il Dottore Leonardo Denaro, che oggi si trovava a svolgere il suo turno in guardia, ha sentitamente ringraziato il Leo Club Castelvetrano per l’offerta degli strumenti e quasi commosso ha così commentato il gesto: “In 30 anni di servizio è la prima volta che un’associazione, per di più giovanile, prende a cuore la realtà delle guardie mediche.”

Giovanna Agate, Presidente Leo Club Castelvetrano