Essepiauto

«Finalmente anche a Triscina sono entrate in scena le ruspe per abbattere gli abusi edilizi. Per troppi anni quella è stata una zona franca, adesso un segno di legalità. Siamo solo all’inizio, quelle da abbattere sono 85 case, ma il primo colpo di piccone è servito a dimostrare l’intenzione dello Stato di far valere leggi e regole contro l’abusivismo edilizio anche in quel territorio. Adesso si vada avanti con le altre».

È quanto ha affermato Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia alla notizia dei primi abbattimenti di immobili abusivi a Triscina.