ASCOLTA L'ARTICOLO

La pesca delle sarde spiegate ai ragazzi. Hanno preso il via gli incontri nelle scuole di Castelvetrano nell’ambito della IV edizione del “Sarduzza fest”. Le attività divulgative si sono svolte nel plesso Capuana-Pardo, nel plesso II° Circolo, nel plesso “Giovanni Verga” e nel plesso “Lombardo-Radice”. A gestire gli incontri sono stati gli stessi pescatori di Selinunte (scarioti), i volontari della condotta Slow Food di Castelvetrano e agro Selinuntino (Esther Clemente, Rosalba Montoleone e Mimmo Di Bella) e dalla biologa nutrizionista Claudia Iacona. A raccontare la tecnica di pesca con le reti è stato Carlo Barraco, Presidente della cooperativa “Selinunte pesca”, mentre i rappresentanti di Slow Food hanno sottolineato l’importanza di un’alimentazione sana e corretta; infine, la nutrizionista ha relazionato sugli aspetti peculiari della dieta mediterranea e sui benefici  per l’organismo umano derivanti dal consumo periodico di pesce azzurro e della sardina in particolare.

AUTORE.