la-locanda-selinunte

Quattro donne nigeriane sono state arrestate lo scorso martedì, in quanto ritenute responsabili di rapina aggravata e lesioni personali aggravate in concorso. Il fatto, reso noto da un comunicato dei Carabinieri di Castelvetrano, sarebbe avvenuto nei presso della struttura “La Locanda” che si trova tra Castelvetrano e Marinella di Selinunte. (clicca qui per l’articolo)

Riceviamo e pubblichiamo la precisazione dell’Avv. Quintino Paola, responsabile del centro:

A scanso di equivoci, nella qualita’ di responsabile del centro di accoglienza “La Locanda”, mi preme puntualizzare quanto segue:
– le ragazze nigeriane di cui si fa riferimento nell’articolo, nulla hanno a che spartire con La Locanda, essendo il suddetto un centro di accoglienza per richiedenti asilo che ospita solo uomini;

La presenza delle suddette ragazze nei pressi della struttura è stata segnalata piu’ volte dal sottoscritto alle forze di polizia;

Gli ospiti della Locanda sono stati forniti (pur non sussistendo alcun obbligo da parte nostra) di giubbottini catarifrangenti, ed è inoltre stato inoltre effettuato nel mese di gennaio c.a. un corso di educazione stradale tenuto presso la Locanda dal Comando Vigili Urbani di Castelvetrano.