Essepiauto
ignazio-moltalto

Ignazio Montalto

Domenica 3 novembre, dalle ore 16:00, presso il Cafè Retrò in Piazza Diodoro Siculo a Castelvetrano, verrà inaugurata la mostra in omaggio a Ignazio Montalto, storico fotografo castelvetranese. L’esposizione sarà aperta al pubblico fino al giorno 8 dicembre.

Alle ore 20:00 verrà inoltre proiettato un video a cura di Leonardo Corseri.

La collezione fotografica “Ignazio Montalto” rappresenta un documento sulla storia politica e sociale castelvetranese di notevole importanza. Leonardo Corseri, appassionato di fotografia e proprietario di parte della collezione, ha ricevuto l’incarico di mantenere viva la storia di questa grande famiglia di fotografi e artisti.

L’avventura professionale di Ignazio Montalto inizia presto: a 14 anni è già apprendista presso lo studio fotografico del sig. A. Di Dia, a Marsala. Nel 1902, assieme al fratello Vincenzo, apre il suo primo studio fotografico in via Mazzini a Castelvetrano. Pochi anni dopo, nel 1910, supera brillantemente il corso di fotografia diretto a Milano dal prof. R. Nanias.

Il suo lavoro comincia a raccogliere i primi successi: alcuni ritratti e paesaggi vengono premiati e pubblicati sulle migliori riviste fotografiche nazionali.

Durante la grande guerra viene ammesso alla scuola militare di Monte Mario a Roma nella sezione fotografica, vi svolgerà un attento e proficuo lavoro di documentazione e reportage dal fronte. Anche negli anni seguenti, sino al 1950, parteciperà a numerosi concorsi fotografici nazionali ed esteri ottenendo lusinghieri successi:
• Concorso “Gevaert” Belgio, 1912;
• Fotografo premiato dalla Rivista Progresso Fotografico di Milano con medaglia e diploma per lavori artistici nell’anno 1912.
• Encomiato dal Re d’Italia e fotografo di S.E. Principe Pignatelli.
• Premiato dalla Rivista “Corriere Fotografico” di Milano con Medaglia di Argento, 1912.
• Candidato al grande concorso internazionale per il trattamento delle carte fotografiche “Gevaert” Belgio con mensione onorevole, 1911-1912.
• Premiato con mensione onorevole all’esposizione d’arte fotografica in Diana Marina, 1913.
• Fotografo alla sezione fotografica del R. Esercito Italiano classificato ottimo fotografo nella guerra Europea, 1915-1918.
• Membro del Giurj fuori concorso con medaglia di prima classe dell’ Accademia Fisico Chimica Italiana, 15 Agosto 1918.
• Ufficiale della stessa Accademia con Brevetto e Croce al merito per distinzione speciale meriti artistici in lavori fotografici, 25 febbraio 1920.
• Concorso del Progresso Fotografico di Milano, 1928;
• Mostra Siculo Calabra di Messina 1933.
• Concorso di fotografia Lumiere, Parigi 1939. Per i meriti artistici e civili assunse diverse cariche pubbliche cittadine e su proposta del Ministro della Pubblica Istruzione fu poi insignito del titolo di Cavaliere.

Dal 1920 divenne membro dell’Accademia Fisico-Chimica di fotografia Italiana di Palermo. Tutta la sua vita artistica e professionale fu al servizio della luce e dell’immagine. Dalla sua morte, nel 1954, fino all’anno 2002, lo studio fotografico continuerà a lavorare con il figlio Vincenzo, che all’attività di fotografo unirà anche quella di pittore.

fonte. castelvetrano.eu