giovani democratici 2

In considerazioni alle ultime vicende che si sono susseguite a Castelvetrano, i giovani di questo paese non sono stati insensibili alle vicende: si tratta dei giovani democratici, organizzazione giovanile del Partito Democratico, che hanno sentito il bisogno di far sentire la loro voce attraverso una “moralizzazione” a mezzo stampa per il centro della città, centinaia di volantini sono stati affissi un po ovunque, con una frase che fa riflettere molto: “Chi non dà peso alla morale, non è degno di rappresentare altri all’infuori di se stesso.

Certi comportamenti hanno il loro peso politico notevole – ha detto Francesco Lisciandra, vice segretario GD Castelvetrano – chi rappresenta le istituzioni deve avere due principi fondamentali, l’onestà e la trasparenza, al di là di assoluzioni varie, c’è un principio al quale non si può sfuggire: il problema morale, specchio della propria coscienza di fronte l’opinione pubblica.

Questa iniziativa – aggiunge Alessio Cuttone segretario Castelvetrano GD – è, senza ombra di dubbio, volta ad affermare uno dei principi che dovrebbe primeggiare nel profondo essere di ogni singolo individuo, a prescindere dal ruolo che esso ricopre all’interno della società: il principio della moralità.

Si auspica una maggiore attenzione al fine di far riflettere, parte della cittadinanza, al senso civico e al rispetto che si deve al massimo consesso civico. All’iniziativa ha partecipato tutta la federazione provinciale del partito dei giovani democratici di Trapani

Si ringrazia la proficua collaborazione del segretario provinciale Gd Salvatore Cangemi, e la partecipazione dei membri del direttivo provinciale: Giuseppe Vultaggio, Elena Vultaggio e Marcello Asta