ASCOLTA L'ARTICOLO

Lavori fermi? «No affatto». A dirlo è l’architetto Vincenzo Barresi del Comune di Castelvetrano che ha redatto il progetto di ripristino della pedana in legno allo scalo di Marinella di Selinunte e che sta seguendo i lavori. Il progetto complessivo per la manutenzione straordinaria della passeggiata in legno fronte mare di Selinunte è di 80 mila euro, a totale copertura coi fondi Gac “Il Sole e l’Azzurro – tra Selinunte, Sciacca e Vigata”.

I lavori, però, non sono filati liscio come dovevano. Mentre l’impresa stava smantellando il legno andato a male si è accorta che la parte sottostante la pedana era piena di rifiuti. Da qui la necessità di bonificare l’area alla quale sta ora provvedendo la “Sager”: un intervento di circa 13 mila (che coprirà come costo sempre il Gac “Il Sole e l’Azzurro – tra Selinunte, Sciacca e Vigata”) non proprio semplice visto che il recupero sta avvenendo in una zona piena di travi in legno che rendono difficili i movimenti.

Sui lavori della passeggiata in legno, intanto, il gruppo “Obiettivo città” (Martire Calogero, Stuppia Salvatore e Viola Vincenza) ha presentato un’interrogazione al sindaco nel quale chiedono i motivi che stanno portando a rallentare il completamento dell’intervento.

AUTORE.