La trattativa potrebbe chiudersi già entro stasera, tocca ora al Comune dare la risposta definitiva. La questione relativa a 20 persone impegnati da decenni in ASU (Attività socialmente utili) del Comune di Castelvetrano, pare abbia imboccato la via della soluzione. Stamattina in Comune si è tenuto l’incontro tra il rappresentante sindacale Vito Sardo e il sindaco Enzo Alfano. Per le 20 persone alle quali il Tribunale di Marsala ha riconosciuto 10 mensilità per ognuno di loro (a carico del Comune), l’ente locale ha detto stop al proseguo del rapporto di collaborazione col Comune a partire dal 1° gennaio 2021. Eventuali altre sentenze simili sarebbero un peso non indifferente per un Comune già in dissesto.

Il rappresentante sindacale stamattina ha proposto al Comune la soluzione della quale si era già parlato nell’incontro della settimana scorsa: le 20 persone rinunciano da subito con effetti però dal momento della stabilizzazione (sospensione degli effetti della sentenza). Così il Comune potrebbe rinnovare il rapporto di collaborazione. «Attendiamo ora dal Comune una risposta» ha detto Vito Sardo che ha chiesto al sindaco l’impegno in tutte le sedi affinché si possa finalmente discutere e avviare concretamente la via della stabilizzazione per i precari Asu.