ASCOLTA L'ARTICOLO

Il 2021 ha fatto segnare +75 sacche all’Avis di Campobello di Mazara che, nonostante la pandemia Coronavirus, ha chiuso l’anno appena trascorso con un risultato eccellente: 929 sacche di sangue rispetto alle 854 del 2020. «Questi numeri ci confermano che abbiamo seminato bene la cultura della donazione – ha detto il Presidente della sezione locale dell’Avis, Nino Accardo – questo successo è frutto di un lavoro di squadra di tutto il Direttivo e dell’impegno del gruppo medico e paramedico della sezione, ma principalmente del contributo dei donatori di sangue che gratuitamente, anonimamente, periodicamente, prestano questa generosa opera di solidarietà».

Tra i prossimi impegni per il 2022 della locale sezione Avis c’è quello di riuscire a sensibilizzare sempre più l’opinione pubblica sull’importanza di essere coinvolti come parte attiva e consapevole in questa particolare forma di volontariato: «Si dona un bene che appartiene intimamente ad ognuno di noi: un po’ del proprio sangue» dice Accardo. E tra le iniziative programmate ci sono anche manifestazioni culturali e iniziative, anche sportive, da organizzare insieme ad altre associazioni. Covid permettendo.

AUTORE.