Sono davvero forti le parole di Giuseppe Cimarosa, intervenuto lo scorso 19 luglio, in diretta televisiva da Palermo durante lo speciale di RAI UNO nella giornata dedicata alla memoria delle vittime della strade di Via D’Amelio, per la quale persero la vita il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della scorta.

Abbiamo rifiutato il programma di protezione – ha detto Giuseppe ai microfoni di Maria Grazia Mazzola – io e la mia famiglia viviamo ancora a Castelvetrano. Voglio rimanere qui perché sono i mafiosi a dover andare via. Noi figli di mafiosi o persone vicine a sistemi criminali dobbiamo imparare a disprezzare i nostri padri quando sono padri sbagliati

Il messaggio del giovane castelvetrano è stato evidenziato anche dal senatore Nicola Morra, presidente della Commissione parlamentare antimafia che nel sottolineare che Cimarrosa non vada lasciato solo ha dichiarato: “Giuseppe è la dimostrazione della profezia del giudice Borsellino, secondo cui la mafia sarebbe stata sconfitta allorquando le si fossero sottratti i consensi dei giovani. Giuseppe l’ha fatto, Giuseppe non va lasciato solo. Forza Giuseppe”

Ecco il VIDEO tratto dallo speciale TG1