Quattro laboratori per preparare i “professionisti del futuro” in un settore sempre in crescita, seppur le crisi periodiche non mancano. Quello del turismo, dati alla mano, si riconferma una delle fette più redditizie dell’economia italiana e non solo. E in questa direzione gli Istituti alberghieri sono i luoghi dedicati alla formazione proprio dei futuri professionisti che dovranno occupare i ruoli chiave nei diversi ambiti del turismo. L’Istituto Alberghiero “Virgilio Titone” di Castelvetrano sul territorio della Valle del Belìce rappresenta un punto di riferimento nel panorama dell’offerta scolastica.

Il laboratorio di sala, di cucina, di pasticceria e d’accoglienza turistica, insieme alle comuni materie d’insegnamento (tra queste italiano, storia, lingua, diritto), completano la formazione dello studente a 360 gradi. I laboratori rappresentano le opportunità pratiche dove gli allievi seguono lo studio, mettendo in atto quanto imparano durante gli anni scolastici.

L’Istituto è dotato di ampie sale dove si svolge il laboratorio di sala. Gli allievi imparano a servire ai tavoli, a preparare cocktail, bevande, come muoversi dietro un bancone di bar e ad allestire un’intera sala per pranzi e cene: dalla sistemazione delle tovaglie, posate e bicchieri sino alla predisposizione di tavoli per garantire un servizio eccellente. La novità di quest’anno sono anche l’utilizzo di due work station mobili che vengono utilizzate anche nelle aule comuni, garantendo così il rispetto di maggiori spazi anti Covid-19. Una cucina professionale è, invece, dedicata al particolare e creativo utilizzando di prodotti tipici del territorio per la preparazione di antipasti, primi e secondi. Tutto nei minimi dettagli.

Due, invece, sono i laboratori dedicati alla pasticceria: uno è attiguo a quello di cucina, l’altro, invece, è stato allestito all’interno dell’aula dedicata a Giusy Stassi. La formazione spazia dalle tecniche base (come preparare la pasta frolla, l’impasto per i bocconcini, per i pan di Spagna) e sino alle guarnizioni più originali: «L’obiettivo – spiega il dirigente scolastico Rossana Conciauro – è quello di offrire una formazione completa e professionale».

Il laboratorio di accoglienza turistica, invece, forma gli allievi che potranno occuparsi di prenotazioni, servizio al banco reception. L’insegnamento viene svolto sia all’interno delle aule dove ogni alunno ha la sua postazione pc, che a una vera reception allestita in un’ala dell’Istituto.

Come poter conoscere da vicino la realtà dell’Istituto Alberghiero di Castelvetrano? La pandemia da Coronavirus, quest’anno, ha “rivoluzionato” lo svolgimento dell’Open day, l’iniziativa che consentiva l’apertura della scuola al pubblico esterno e, soprattutto, a genitori e alunni prossimi a conseguire la licenza media. Quest’anno si svolgerà sabato 16 gennaio (ore 15-19) e domenica 17 (10-18), con ingressi contingentati.

Ma si potrà visitare l’Istituto in tutti i suoi ambienti anche nelle giornate di: mercoledì 13 gennaio (16-18), venerdì 15 (16-18), lunedì 18 (16-18) e mercoledì 20 (16-18). Basta prenotarsi cliccando sul sito web scopri.ipseoatitone.edu.it o inviare un messaggio WhatsApp al numero 3919129064. L’Istituto Alberghiero è anche presente sui social, con la Fanpage e il profilo Instagram.