La terra continua a tremare: alle 14.33 del 26 settembre un’altra scossa di magnitudo 2,6 a si è verificata a 3km sud da Vita.
Secondo quanto riporta l’INGV, l’origine del sisma è a 12,7 km di profondità.

Da circa 2 settimane tutta la zona del salemitano è interessata da un continuo movimento del sottosuolo anche se, al momento, nessuna scossa ha destato particolari preoccupazioni o ha causato danni. Tra il 23 e il 25 settembre si sono verificate ben sei piccole scosse di magnitudo compreso tra 0,4 e 1.6. La sera del 23 settembre, invece, alle 22.50 una scossa di magnitudo 3.1 è stata avvertita chiaramente da quasi tutti i cittadini dei comuni limitrofi, castelvetrano compreso.