In merito all’atto vandalico che ha visto il danneggiamento della targa marmorea che ricorda il titolo dell’opera dedicata a Giovanni Gentile “Le pagine del filosofo” e il nome del maestro Cusumano che l’ha realizzata, il Centro Internazionale di Cultura Filosofica ha comunicato al sindaco l’intenzione di provvedere alla sua riparazione e ricollocazione nel Sistema delle Piazze.
Nell’occasione, il Centro intende stigmatizzare le condizioni nelle quali il monumento a Gentile è lasciato, in mezzo a bidoni di spazzatura e rifiuti di ogni genere.
Francesco Saverio Calcara,
vicepresidente del Centro Internazionale di Cultura Filosofica “G. Gentile”