Nonostante siano passati già oltre 10 giorni dall’attivazione della Zona a Traffico Limitato nella borgata di Marinella di Selinunte, non si placano le polemiche da parte di residenti e commercianti.

La Commissione Prefettizia sta cercando, con non poche difficoltà, di venire incontro alle richieste di chi vive la borgata. Tra le priorità, quella di attivare un servizio navetta gratuito.

Riportiamo di seguito la segnalazione di una lettrice, la signora Giordano:

Abito nel centro storico di Marinella e devo dire che la sera mi sento sequestrata, non si può uscire altrimenti mi becco la multa (chissà quante ne arriveranno).

Non possiamo avere ospiti a meno che non vadano via dopo le 1,30. Mia madre non può andare a cena da mia sorella perché dopo non la possono accompagnare. Mia mamma ha 84 anni e due protesi alle ginocchia, lo stesso non posso fare io. Non possiamo andare in nessun posto.

Ditemi voi se questo non è sequestro di persona.. mio figlio a fine lavoro (intorno alle 23:30) deve aspettare l’1:30 per portare la sua macchina a casa. Non ci sono pass per i residenti, non ci sono navette che possano permetterci di spostarci.

Vi giuro mi fa tenerezza mia madre quando mi chiede: mi porti al mercatino serale?
Come faccio a portarla lì e riportarla a casa?
Vergogna. A tutto questo chi ci pensa?

Chiamerò i vigili e dirò loro: accompagnate mia madre e me la riportate dopo il mercatino?