Le note vicende del Gruppo 6Gdo di Castelvetrano hanno portato decine di famiglie in una condizione di notevole difficoltà ed insicurezza nel futuro. Alcuni ex dipendenti sono riusciti ad essere reintegrati nel mondo del lavoro grazie al supporto dei sindacati, altri invece hanno portato avanti progetti commerciali in autonomia.

Singolare è la storia di Gaspare Pompei che dopo aver lavorato per anni per un’azienda della rete creata da Giuseppe Grigoli, veniva assunto da una società che aveva rilevato i supermercati dell’ex Gruppo 6Gdo. Una grande gioia che però è durata poco. Pompei, infatti, veniva licenziato per “scarso rendimento”. Una decisione che finisce in Tribunale, una battaglia che dura parecchio tempo ma che alla fine sarà vincente per l’ex dipendente. Dopo la sentenza di reintegro per “ingiusto licenziamento” Pompei decide di ricostruire la sua vita, ormai provata dalla grande sofferenza per la grande delusione e l’insicurezza lavorativa. Con il supporto della sua famiglia, oggi ha inaugurato il suo showroom fotografico a Castelvetrano.

Ripartire quindi dalla grande passione per la fotografia per acquistare nuovamente la serenità lavorativa. Alla grande festa di inaugurazione di oggi nei nuovi locali in via Lazzaretto, oltre a Don Rino Randazzo, Don Baldassare Meli ed alcuni ex colleghi anche tanti amici di Castelvetrano che negli anni hanno apprezzato le doti personali ed artistiche di Pompei.