“Da domani la Riserva resterà chiusa sino nuova disposizione causa incendio del 29 agosto”, è l’avviso comparso sulla pagina ufficiale Facebook della riserva dello Zingaro, uno luoghi naturalistici più frequentati dalla Sicilia.

La meravigliosa Riserva a nord della Provincia di Trapani, ancora una volta, paga a carissimo prezzo la mano criminale dei piromani. Le fiamme del rogo nel Trapanese, partite da Macari, hanno superato la montagna e sono arrivate prima alla Tonnara di San Vito Lo Capo, sulla costa, e poi si sono estese allo Zingaro, che già nel 2012 era stata distrutta dalle fiamme.

La mano criminale ha agito ancora una volta sul nostro territorio che è stato letteralmente assediato dal fuoco. Le fiamme, da ieri pomeriggio e fino a questa mattina hanno devastato ettari di montagna, di macchia mediterranea e di alberi arrivando a intaccare anche alcune abitazioni”. Lo dice il sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino. La Riserva dello Zingaro è uno dei luoghi naturalistici più frequentati dalla Sicilia ed è stata la prima riserva naturale istituita nell’isola quarant’anni fa.


WWW.CASTELVETRANOSELINUNTE.IT
dal 2007, il giornale più letto nel Belìce