ASCOLTA L'ARTICOLO

La Regione interverrà a Marinella di Selinunte per sistemare il depuratore comunale e la strada di accesso alla Riserva naturale orientata del Belice. Lo ha deliberato il governo guidato da Nello Musumeci, che nel corso dell’ultima seduta della giunta, ha dato l’ok a due finanziamenti per un totale di 1,3 milioni di euro. La decisione è stata presa dopo l’ulteriore riunione interdipartimentale, convocata dal presidente della Regione, che si è tenuta a Palazzo Orleans martedì scorso.

Un primo stanziamento, pari a 600 mila euro, servirà per interventi urgenti di rifunzionalizzazione dell’impianto di depurazione di via del Cantone, consentendo così di superare le criticità che non hanno consentito il rilascio dell’autorizzazione allo scarico da parte dell’assessorato regionale all’Energia. Il secondo finanziamento di 750 mila euro, invece, è destinato al ripristino della transitabilità di via Punta Cantone, l’arteria viaria di accesso alla Riserva, attualmente interessata da un forte fenomeno di dissesto.

«Non è assolutamente giustificabile – sottolinea  Musumeci – che in un territorio ad alta valenza turistica come Marinella di Selinunte ci siano il depuratore che non funziona e la strada di accesso a una riserva naturale interdetta al passaggio veicolare. Il governo regionale sta intervenendo per cercare di riportare tutto alla normalità nel più breve tempo possibile».

AUTORE.