Essepiauto

Nel bel mezzo della campagna elettorale a Castelvetrano la Lega di Salvini, stasera alle 20, in via XXIV Maggio a Castelvetrano, aprirà un nuovo circolo. È il primo passo di legame del partito col territorio in vista delle Europee, ma l’apertura proprio mentre a Castelvetrano è in corso la campagna elettorale, lascerebbe pensare a una presa di posizione del partito.

«Noi non abbiamo presentato né il candidato sindaco né una lista di consiglieri – spiega Bartolo Giglio (in foto) del coordinamento provinciale del Carroccio – e non appoggiamo nessuno». Il coordinatore spiega così l’apertura del circolo a Castelvetrano: «Non possiamo saltare a piedi pari questa città» dice.

La Lega, a questa tornata delle amministrative, ha scelto di non presentare la lista, «perché sarebbe stato necessario verificare tutte le firme e i singolo nominativi e il tempo non c’era» spiega Giglio. A Castelvetrano i tesserati Lega per il 2018 risultano essere diciassette e hanno costituito già un primo circolo. Quindi, quello che apre stasera, risulterebbe essere un secondo circolo. «Noi tesserati non siamo stati informati» spiega Alessandra Cascio, coordinatore locale della Lega e candidata al consiglio comunale con la lista civica “Legalmente” (che sostiene il candidato sindaco Antonino Giaramita).

Dichiarazione, quella della Cascio, che lascia presumere spaccature in seno al partito, ma lei si dice «serena». Intanto stasera la Lega aprirà un nuovo circolo, con tanto di stemma e bandiera, mentre i supporters si preparano all’arrivo del leader Matteo Salvini, Ministro dell’Interno, che il venerdì 26 chiuderà la campagna elettorale del candidato sindaco Giorgio Randazzo, in piazza a Mazara del Vallo.

Bartolo Giglio