«Ingiustificata e insopportabile superficialità». L’assessore comunale Irene Barresi è sbottata dopo l’ennesimo resoconto dei conferimenti dei rifiuti presso la discarica di Trapani, dove i carichi provenienti da Castelvetrano non sono stati accettati. Colpa dei cittadini distratti che si ostinano a non differenziare bene. L’ultimo caso è di qualche giorno fa: sabato, nella zona 1 (parte di Castelvetrano e Triscina), gli operatori si sono ritrovati a raccogliere i sacchi dell’indifferenziato, trovando all’interno, con grande sorpresa, anche frazione organica e plastica (nella foto sotto). «Il comportamento di questi cittadini viene pagata a caro prezzo da tutta la comunità – spiega l’assessore Barresi – perché mette a rischio la regolare raccolta delle giornate successive».

Nel sacco nero dovrebbe essere raccolto tutto ciò che non si può differenziare, invece c’è chi preferisce mettere tutto dentro, in barba all’ordinanza sindacale che regolamenta la raccolta differenziata. «Mi dite che raccolta è questa? Non vi sono più scuse accettabili», sbotta l’assessore Barresi. Ora il Comune adotterà il pugno duro contro gli indisciplinati: «I sacchi contenenti rifiuti mischiati non verranno raccolti – spiega ancora l’assessore – ma verranno etichettati come “rifiuto non conforme”. È una questione di rispetto e civiltà».