Voglimi SELINUNTE

Nel meraviglioso scenario del Tempio di Hera a Selinunte, il 26 agosto, i giovani della Compagnia Teatro Libero di Castelvetrano,guidati dal regista Giacomo Bonagiuso, hanno radunato un foltissimo pubblico, accorso ad assistere alla tappa castelvetranese della “Buona Novella” di Fabrizio De Andrè.

Lo spettacolo è stato salutato con entusiasmo da oltre 500 persone. Alla fine dello spettacolo, per volontà dei giovani della Compagnia, è stata avviata una concreta raccolta di fondi in favore delle popolazioni colpite dal sisma.

buona novella selinunte

Un’urna sigillata è stata affidata a due ufficiali della Polizia Municipale; in essa il pubblico ha potuto versare un libero contributo. La cassetta sarà aperta lunedì nei locali di San Leonardo, e il ricavato immediatamente versato sul c/c operativo per le zone colpite dal terremoto.

Noi del Belice ben conosciamo la disperazione che pervade l’uomo quando la terra trema – ha detto sul palco Bonagiuso. È tempo di essere sodali col dolore altrui.

“la Buona Novella” parla degli ultimi cosí cari a De Andrè – ha concluso Bonagiuso. Sembra l’opera perfetta per il senso di questa serata”.

In scena Martina Calandra, Debora Messina, Giordana Firenze, Giuseppe Craparotta, Enza Valentina Di Piazza, Giulia Gucciardo, Monica Gucciardo, Francesco Pompeano, Alessandro Nocera, Giuseppe Indelicato, Sofia Sossio.

buona novella selinunte 3

buona novella selinunte 2

Foto dell’architetto Enzo Campisi