La “BefAnna” è già in volo sopra i cieli dei Sette Mari avendo voluto intraprendere per tempo il viaggio che le permetterà di raggiungere il Presepe Vivente di Palazzo Quidera il prossimo 5 gennaio per onorare un importante appuntamento.

L’Associazione Centro Studi Usi Costumi e Tradizioni Medievali “Gennaro Bottone “ artefice del magnifico presepe barocco di Palazzo Quidera – nella via Garibaldi, 40 a Castelvetrano – si appresta infatti a ricevere, appunto il prossimo 5 gennaio, un gruppo di bambini bielorussi in vacanza terapeutica presso alcune famiglie marsalesi componenti dell’Associazione “Aiutiamoli a Vivere”.

Il Comitato “Terrenove” presieduto dal signor Franco Polettini accompagnerà i piccoli ospiti al presepe di Palazzo Quidera dove il presidente dell’associazione “Gennaro Bottone “, professor Francesco Saverlo Calcara li accoglierà in compagnia della “BefAnna”, di tutti i figuranti e del comitato del Corteo Storico di Santa Rita. Ovviamente l’invito è esteso a tutti i piccoli e gli adulti che vorranno incontrare la “BefAnna” per ottenere dolcetti e filastrocche ma anche per rischiare di vedersi assegnare un pezzo di carbone. Tutti a Palazzo Quidera dunque domenica 5 gennaio a partire dalle 18,00.

Il presepe barocco concluderà i propri fasti il 6 gennaio con l’arrivo dei Re Magi accompagnati dai Tamburi Aragonesi (ore 18.00) presso la meravigliosa e commovente Natività Barocca, mentre alle ore 19.00 un’altra magnifica esibizione di Ignazio De Blasi “lu cuntastorii biliciotu” allieterà i presenti con il suo “Cuntu di Befana” e altre storie di sua produzione ispirate agli antichi “cunti” della più vera ed autentica tradizione siciliana.